Viaggi

Una breve storia degli aborigeni australiani

Gli aborigeni australiani potrebbero essere il gruppo più antico di esseri umani che vivono al di fuori dell’Africa. Una teoria suggerisce che siano migrati su barche circa 70.000 anni fa. Gli aborigeni australiani, considerati i primi abitanti dell’Australia, vivono nel continente da più di 50.000 anni. Ad oggi, ci sono 250 gruppi linguistici definiti distribuiti in tutta l’Australia.

Gli aborigeni australiani sono divisi in due gruppi: i popoli aborigeni che sono legati a coloro che già risiedevano in Australia quando la Gran Bretagna iniziò a colonizzare il paese nel 1788 e i popoli delle isole dello Stretto di Torres. Provengono dai residenti delle Isole dello Stretto di Torres, un gruppo di isole che fa parte del Queensland, in Australia.

Tutti gli aborigeni australiani sono imparentati con gruppi indigeni dell’Australia. Sebbene l’uso del termine indigeno sia controverso poiché può essere rivendicato da persone che discendono da persone che non erano gli abitanti originari dell’isola, è il termine ufficiale. Legalmente, “aborigeno australiano” è riconosciuto come “una persona di discendenza aborigena o isolana dello Stretto di Torres che si identifica come aborigeno o isolano dello Stretto di Torres ed è accettata come tale dalla comunità in cui [or she] vite.”

ascendenza aborigena

Nel 2017, la ricerca genetica sui genomi di 111 aborigeni australiani ha mostrato che gli aborigeni australiani moderni sono tutti collegati a un antenato comune che faceva parte di una popolazione unica emersa sull’isola 50.000 anni fa. Si ritiene che gli esseri umani siano migrati periodicamente dall’Asia all’Australia settentrionale utilizzando barche arcaiche. Una teoria moderna afferma che quei primi migranti lasciarono l’Africa circa 70.000 anni fa, rendendo gli aborigeni australiani la popolazione più anziana di persone che vivono al di fuori dell’Africa.

insediamento britannico

Risultato immagine per aborigeno;

Risultato immagine per aborigeno; Nel 1788, quando i coloni britannici iniziarono a colonizzare l’Australia, si prevede che vi risiedessero 750.000-1,25 aborigeni australiani. Presto, le epidemie devastarono gli indigeni dell’isola e i coloni britannici conquistarono le terre aborigene. Sebbene ci fossero un certo numero di aborigeni australiani che si rifiutarono di obbedire, si stima che 20.000 indigeni siano morti in violente controversie sui confini della colonia e la maggior parte è stata costretta dai massacri e dalla povertà delle loro comunità quando i coloni britannici hanno assunto le loro terre.

Le generazioni rubate

Dal 1910 al 1970, le leggi governative sull’assimilazione hanno costretto tra il 10 e il 33% dei bambini aborigeni australiani a lasciare le proprie case. Queste “generazioni rubate” sono state collocate in istituzioni e famiglie adottive e gli è stato proibito di parlare la loro lingua madre. Hanno usato nomi diversi come ordinato. Il primo ministro australiano Kevin Rudd ha rilasciato scuse nazionali per il maltrattamento del paese nei confronti degli aborigeni australiani delle generazioni rubate nel 2008. Da lì, l’Australia si è impegnata a ridurre le differenze sociali tra gli aborigeni australiani e gli australiani non indigeni.

Per la prima volta nel 1967, gli australiani hanno votato che le leggi federali dovrebbero essere applicabili anche agli aborigeni australiani. La maggior parte degli aborigeni australiani non aveva diritto di voto fino al 1965. La lotta persiste Fino ad oggi, il tre per cento della popolazione australiana porta l’eredità aborigena. Gli aborigeni australiani combattono ancora per i loro diritti di mantenere la loro antica cultura e lottano per il riconoscimento da parte del governo australiano.

La città di Victoria è attualmente impegnata a lavorare per un nuovo trattato con la sua popolazione aborigena che riconoscerebbe il governo e i benefici degli aborigeni australiani. Ma l’Australia non ha mai creato un trattato del genere, affermandolo come l’unico paese del Commonwealth britannico a non avere un trattato firmato con i suoi popoli delle Prime Nazioni. Abò

Escher Booko

Ciao a tutti! Sono uno scienziato politico e potete rivolgervi a me quando avete bisogno di saperne di più su un argomento. Quando non sto analizzando o ricercando qualcosa, scrivo per condividere con gli altri ciò che scopro su internet. Come analista e ricercatore, il mio obiettivo principale è quello di fornirvi informazioni accurate. Così come per chiarire ogni possibile dubbio che puoi avere su un prodotto, in modo che tu possa essere sicuro al 100% quando fai la tua scelta.