Bellezza

Le migliori piastre per capelli

Ci piace avere capelli perfetti e lisci, ma non possiamo spendere così tanti soldi per andare dal parrucchiere . L’asciugatrice potrebbe essere una buona opzione, se non fosse perché hai bisogno di aiuto e non è lucidata come vorresti. 

Ma c’è un’ottima soluzione in questi casi, che sono le piastre per capelli . Avrai i tuoi capelli acconciati in modo professionale, senza uscire di casa e risparmiare un sacco di soldi senza dover andare spesso in un centro estetico.

A differenza degli asciugacapelli, aiuta a tenere a bada l’effetto crespo e puoi portare i capelli completamente lisci in qualsiasi momento. E puoi portarlo dove vuoi.

Anche se non tutto è perfetto. Ci sono molti modelli diversi tra cui scegliere e alcuni offrono risultati tristi. Quindi, in questa guida all’acquisto cercheremo di analizzare le migliori opzioni, con una qualità adeguata e che ti forniranno l’aiuto necessario per scegliere quella più adatta ai tuoi capelli.

5 consigli per l’acquisto di una piastra per capelli top

Dopo aver provato i migliori prodotti apprezzati dagli utenti e confrontato le loro caratteristiche, riteniamo che i punti più importanti se vuoi acquistare la migliore piastra per i tuoi capelli sono i seguenti:

  • Tipo di capelli : la chiave principale per scegliere la piastra giusta è sapere per quale tipo di capelli è progettata . Sicuramente non hai mai considerato questa domanda, ma è più importante di quanto pensi, perché altrimenti è più difficile per te ottenere i risultati che ti aspetti. Quelli con i capelli fini hanno bisogno di meno calore e di una potenza più delicata, mentre i capelli spessi e ricci richiedono un calore maggiore e piastre più larghe.
  • Dimensioni : un altro punto da notare è le dimensioni che dovrebbe avere la nostra piastra per capelli. Puoi trovare piastre piccole, consigliate per viaggiare, medie, le più comuni per capelli normali, e grandi, comode per alcune tipologie di capelli più difficili da stirare. Se hai i capelli ruvidi o ricci ed è difficile per te lasciarli lisci, è più consigliabile una piastra spessa, che ti consente di risparmiare tempo, dato che puoi prendere più capelli in una sola passata.
  • Materiale : Non dimenticare di guardare quali sono i componenti di fabbricazione della piastra di ferro. Anche se il rivestimento può essere realizzato in termoplastico, ciò che conta di più per noi è il materiale che è a diretto contatto con i nostri capelli, che sarà la piastra. Questo può essere molto diverso a seconda del modello, ma le qualità più comuni e migliori sono la ceramica o il titanio. Inoltre, se è combinato con la tormalina sarà ancora meglio.
  • Temperatura : Un aspetto importante è analizzare se ha delle impostazioni di temperatura variabili , adattabili sia al tipo di capello che al momento della stiratura. Non sempre serve la massima potenza, soprattutto quando devi solo ritoccare la tua stiratura o hai capelli fini o naturalmente lisci. Per questo, è altamente raccomandato che abbia più livelli e puoi selezionare quello più adatto ad ogni occasione, almeno 3, che ti permettano di mantenerlo più o meno caldo.
  • Velocità : l’ultimo punto che devi considerare è quanto tempo ci vuole per riscaldarsi . Vuoi che sia il meno possibile, soprattutto quando hai solo pochi fili da affrontare e sei un po’ di fretta. Dipenderà dalla velocità di distribuzione del calore nel modello scelto. Possono essere necessari da pochi secondi a un paio di minuti. Ovviamente dovresti cercare quelli che in pochi secondi possono essere pronti per lisciare i tuoi capelli.

Le 6 migliori piastre per capelli

1. Remington Keratin Therapy Pro

piastre per capelli

Specifiche

  • Materiale: ceramica
  • Riscaldamento: 15 secondi
  • Temperatura: Tra 160 e 230 ºC
  • Cavo:  1,8 metri
  • Dimensioni piastra: 110 mm

Questo modello Remington Keratin Therapy Pro è un’opzione molto semplice ed economica con la quale puoi facilmente regolare la temperatura in base ai capelli che hai o all’acconciatura di cui hai bisogno. Ha anche un blocco di sicurezza per evitare che si surriscaldi o si dimentichi di accenderlo e potrebbe esserci uno spiacevole incidente. Il suo design è adatto a tutti i tipi di capelli. 

Le piastre sono realizzate in ceramica così come il rivestimento, che aiuta a distribuire il calore meglio di altri materiali. Evita anche di bruciare i capelli così facilmente. Le sue piastre sono abbastanza lunghe per coprire più capelli e lisciarli in meno tempo È un ferro che si riscalda molto velocemente e ha anche un segnale per farti sapere quando è caldo. 

Include una borsa per riporlo facilmente ed è resistente al calore, quindi non devi aspettare che finisca di raffreddarsi. Questo ti permette di trasportarlo facilmente, anche se è un modello un po’ più pesante di altri. Anche se non è troppo per essere un grande disagio quando si pettina con esso. E ha un cavo molto lungo. 

PROFESSIONISTI:

  • riscaldare velocemente
  • puoi vedere la temperatura
  • Include una borsa per riporlo

CONTRO:

  • È un po’ pesante
  • I capelli grassi possono lasciare segni

2. Seta Remington

Specifiche

  • Materiale: ceramica
  • Riscaldamento: 10 secondi
  • Temperatura: Tra 150 e 230 ºC
  • Cavo: 3 metri
  • Dimensioni piastra: 110 mm

Il ferro Remington Silk è uno dei modelli più veloci da riscaldare, il che è un grande vantaggio quando si va di fretta o si vuole semplicemente ritoccare qualche ciocca di capelli. Puoi regolare la temperatura in base alle tue esigenze, ma in più, a differenza di altri modelli, si spegne automaticamente dopo un’ora come funzione di sicurezza. 

Il suo cavo è uno dei più lunghi, raggiunge i tre metri, il che lo rende una versione molto interessante se si va in gita . Inoltre, il cavo è girevole, questo significa che non si aggroviglierà facilmente quando si utilizza il ferro e ne prolungherà la vita utile. Ha anche alcune funzioni extra, come il blocco della temperatura o un turbo di 30 secondi per ritocchi molto specifici. 

Essendo un ferro semplice, e il suo prezzo così basso, l’unico inconveniente potrebbe essere la sua vita utile. Sebbene possa durare anni, non sarà robusto come altri modelli più costosi. Tuttavia, può essere un componente aggiuntivo molto utile quando non hai molti soldi da spendere. Inoltre, non solo ti raddrizza, puoi anche creare onde. E ha memoria, cioè può ricordare l’ultima temperatura programmata.

PROFESSIONISTI:

  • Prezzo basso
  • Molte funzioni
  • Spegnimento automatico

CONTRO:

  • modello semplice
  • Periodo di validità limitato

3. Ghd oro

Specifiche

  • Tecnologia: doppia zona
  • Riscaldamento: 25 secondi
  • Temperatura: 180ºC
  • Spegnimento: dopo 30 minuti di inattività
  • Scheda: 2 sensori

La versione Ghd gold è una delle migliori sul mercato. Questo marchio si caratterizza per l’offerta di prodotti di alta qualità e in molte occasioni per un uso professionale. Ti permette di creare tutti i tipi di acconciature senza troppi sforzi ed è adatto alla maggior parte dei capelli, corti o lunghi. Inoltre, il produttore ti dà la possibilità di scegliere tra diversi colori. 

Sebbene sembri che la sua temperatura non sia troppo alta, include un sensore per ottenere sempre la temperatura ottimale, evitando che i capelli si brucino. Se fosse molto alto, avresti più rischi di rovinare i tuoi capelli con il ferro. Le sue piastre resistenti e solide sono progettate per prevenire l’effetto crespo, grazie alla sua posizione sagomata. 

Puoi portarlo ovunque nel mondo senza alcun problema, poiché è progettato con una tensione universale. E, inoltre, si riscalda molto rapidamente, anche se non tanto quanto le altre versioni, poiché ci vuole tempo per distribuire il calore in modo uniforme. Tuttavia, il suo più grande svantaggio è il prezzo, poiché è una versione di qualità superiore che garantisce capelli sani.

PROFESSIONISTI:

  • Distribuisce molto bene il calore
  • sicuro per i capelli
  • molte acconciature diverse

CONTRO:

  • Bassa temperatura
  • Non include borsa per il trasporto

4. Ghd platino+

Specifiche

  • Tecnologia: Ultra Zone
  • Riscaldamento: 20 secondi
  • Temperatura: 185ºC
  • Spegnimento: dopo 30 minuti di inattività
  • Scheda: 2 sensori

La piastra per capelli Ghd platino+ è una versione di fascia alta, che può essere davvero interessante per un parrucchiere o per le donne che desiderano una finitura professionale. Il suo design è fine e particolarmente elegante, che puoi scegliere in diverse tonalità in base alle tue preferenze personali. E adatto a tutti i tipi di capelli. 

Come la maggior parte dei ferri di questo noto marchio, non raggiunge temperature molto elevate, rispettando al massimo il capello ed evitando che si secchi o si rovini facilmente. Tuttavia, distribuisce perfettamente il calore ed è efficace in una sola passata quando si tratta di capelli docili. Inoltre, i suoi piatti sono molto lisci, evitando spiacevoli strappi. 

Per una maggiore sicurezza, il ferro si spegne automaticamente dopo trenta minuti quando non viene rilevata alcuna attività. È molto facile da usare, poiché ha solo un pulsante con cui accendere il dispositivo, poiché la temperatura non può essere modificata, poiché è già progettata per un’acconciatura ottimale. Si riscalda abbastanza rapidamente e, come altri, ha una tensione universale per portarlo ovunque nel mondo.

PROFESSIONISTI:

  • stiratura molto veloce
  • Facile da gestire
  • Alta qualità

CONTRO:

  • Difficoltà ad arricciare
  • I piatti sono molto sottili

5. Dyson Corrale

piastre per capelli

Specifiche

  • Potenza: 200 watt
  • Tipo di capelli: tutti
  • Colore: Fucsia
  • Temperatura: 210ºC
  • Alimentazione: batteria ricaricabile

Il modello Dyson Corrale è un ferro di alta qualità che può essere molto utile per i professionisti dei capelli. Ha il grande vantaggio di poter funzionare con o senza cavo, quindi puoi usarlo ovunque non hai una presa di corrente nelle vicinanze. Tuttavia, non include alcuna borsa da viaggio, il che sarebbe di grande aiuto per trasportarla. 

Ha diversi pulsanti in cui è possibile regolare la temperatura , la massima essendo abbastanza adeguata. Questo permette di lisciare qualsiasi tipo di capello senza troppi disagi, soprattutto quando si tratta di capelli ricci. Tuttavia, se preferisci, puoi anche realizzare ricci o onde, grazie alle sue diverse temperature disponibili e alle sue robuste piastre. 

È solido e realizzato con materiali resistenti. Ha un bel design fucsia, anche se il produttore non ti dà la possibilità di scegliere tra altri colori. I pulsanti disponibili sono molto intuitivi, quindi è molto facile da usare. Sebbene il produttore nella confezione spieghi le sue principali funzioni e caratteristiche in modo da non avere problemi quando inizi a usarlo.

PROFESSIONISTI:

  • È senza fili
  • temperatura regolabile
  • Di lunga durata

CONTRO:

  • il caricatore è fantastico
  • Non è molto leggero

6. Terapia Remington Shine

Specifiche

  • Materiale: ceramica
  • Riscaldamento: 15 secondi
  • Temperatura: Tra 150 e 230 °C
  • Spegnimento: dopo 60 minuti di inattività
  • Cavo: 1,8 metri

La versione Remington Shine Therapy è una piastra per capelli che ha un piccolo schermo dove puoi vedere le impostazioni della temperatura per non commettere errori.Ha il vantaggio che il produttore ti dà la possibilità di scegliere tra piastre sottili o larghe, a seconda le tue esigenze concrete, e il suo prezzo è abbastanza abbordabile, rispetto ad altri modelli. 

Una delle cose più peculiari di questa piastra è che le sue piastre in ceramica includono olio di argan per rendere i capelli più idratati e lucenti. Che ti aiuterà molto quando hai i capelli danneggiati. Tuttavia, puoi scegliere la temperatura, da un’opzione molto bassa a un’opzione piuttosto alta per i capelli più difficili da pettinare. 

Dispone inoltre di uno spegnimento automatico dopo sessanta minuti di durata, per evitare il surriscaldamento o la mancata accensione. Può riscaldarsi in breve tempo, anche se il suo più grande svantaggio è che a volte si impiglia tra i capelli. Ma devi tenere a mente che il suo prezzo è piuttosto basso per un ferro, quindi, in termini di calcolo, è abbastanza buono.

PROFESSIONISTI:

  • piatti grandi
  • Semplice da configurare
  • Ha un cavo girevole

CONTRO:

  • Tira fuori l’elettricità nei capelli
  • Può rimanere bloccato a volte

Come usare una piastra per lisciare i capelli

Anche per i principali, usare una piastra è una cosa davvero facile, ma bisogna prendere alcune precauzioni per mantenere i capelli sani e ben curati. Successivamente, propongo alcuni passaggi da seguire per ottenere una buona tecnica di raddrizzatura.

1. Pulisci e asciuga bene i capelli

Quando i capelli sono bagnati sono più fragili e possono bruciarsi se non sono completamente asciutti quando si applica il calore. Puoi usare un essiccatore o lasciarlo asciugare da solo se fa caldo e usare il ferro quando non c’è umidità. Si consiglia inoltre di utilizzare una protezione termica per capelli, in modo che le alte temperature non danneggino i capelli, sia prima dell’asciugatura che della stiratura.

2. Pettinare correttamente i capelli

Un’altra cosa che ti consiglio di fare prima di lisciare i capelli è pettinarli. Questo è un passaggio molto importante, ancor di più per i capelli spenti e ricci, per garantire che i capelli rimangano morbidi e setosi dopo la stiratura, poiché il calore deve essere distribuito su tutte le ciocche. Puoi usare una spazzola spessa per districare le parti più complicate e finire con un pettine più piccolo per lasciare i capelli più sciolti.

3. Dividere i capelli in sezioni e stirare

Una volta completati i due passaggi precedenti, puoi iniziare a dividere i capelli in diverse sezioni. Ti consiglio di avere una o più mollette a portata di mano, per liberare i peli poco alla volta. Quando inizi, lascia una prima ciocca di capelli, partendo dalla parte inferiore della testa e prendi il resto con la clip più in alto che puoi, in modo che non si intrometta mentre lavori. Quando vedi che i capelli sono stati come desideri, sciogli fino a finire nella zona della frangia.

4. Applicare più passaggi e meno riposo

La tecnica di stiratura più efficace per evitare di danneggiare i capelli è quella di far passare il ferro attraverso la stessa ciocca più volte, a velocità costante e senza lasciare il ferro fissato in nessun momento. Se vai molto lentamente o lasci il ferro fermo per un po’, potresti bruciare i capelli e danneggiarli più facilmente; mentre se lo fai troppo velocemente, non noterai i risultati. Devi mantenere una velocità media per bilanciare entrambi gli aspetti.

Guida all’acquisto di piastre per capelli

Chi ha avuto più di un ferro saprà quanto sia difficile sceglierne uno. Non sempre raggiungeremo la qualità e otterremo buoni risultati. Pertanto, è importante soffermarsi un attimo ad analizzare le questioni più importanti da scegliere in modo appropriato. In questa guida all’acquisto ti aiuteremo a liberarti dei dubbi.

Piastre per capelli in ceramica vs titanio vs tormalina

Uno dei fattori più importanti per scegliere il ferro di cui hanno bisogno i tuoi capelli è guardare i materiali della piastra. Sebbene ce ne siano molti, i più comuni e i migliori che puoi trovare sono la ceramica, la tormalina o il titanio. Ognuno sarà interessante per un tipo di capelli. Successivamente, ti diciamo tutto ciò che devi sapere per scegliere quello giusto.

1. Piastra per capelli in ceramica

È l’opzione più economica, poiché la sua potenza è inferiore e non riscalda tanto quanto altri modelli. Questo può essere davvero un vantaggio per alcune persone che hanno i capelli fini o lisci e che non vogliono tanto calore, altrimenti possono rovinarsi i capelli. È anche interessante conoscere la salute dei tuoi capelli, perché se sono cattivi, questo tipo di ferro meno aggressivo può avvantaggiarti.

  • Si riscaldano molto rapidamente: a differenza di altri materiali, la ceramica si riscalda facilmente e inoltre distrugge il calore in modo uniforme, scivolando molto bene sui capelli morbidi e lasciando i capelli ben curati e lucenti.
  • Un modello ideale per capelli danneggiati: grazie al fatto che il suo calore è uniforme e raggiungono temperature basse e controllate, aiuta a mantenere lisci i capelli più danneggiati senza causare più danni o secchezza.
  • La sua usura non danneggia i capelli: altri materiali come il metallo o l’alluminio possono essere dannosi per i capelli quando si consumano, poiché possono bruciare i capelli o causare ruggine sulle piastre, a differenza della ceramica.
  • Adatto per trame grossolane e spesse: una distribuzione omogenea del calore sulle piastre consente ai capelli più spessi di utilizzare questo tipo di materiale, sebbene non sia così adatto per capelli ricci o afro.

2. Piastra per capelli in tormalina

Questo tipo di materiale è costituito da silicato, un elemento che può essere costituito da materiali naturali o sintetici che aiutano a trattenere l’umidità dai capelli e ottenere anche ottimi risultati utilizzando meno calore rispetto ad altri materiali. Normalmente si usa in abbinamento alla ceramica per la lisciatura professionale, ma si possono trovare in metallo o altri componenti.

  • Aggiungono ioni che prevengono l’umidità: è uno dei ferri che evita meglio l’effetto crespo, poiché la sua tecnologia aiuta a bloccare il vapore acqueo che può entrare nelle cuticole, lasciando i capelli più morbidi e setosi.
  • Protegge i capelli dall’esposizione al calore: la sua tecnologia agli ioni permette di sigillare il primo strato di capelli per proteggerlo dalle alte temperature applicate direttamente e ripetutamente nel tempo.
  • Non danneggia l’usura quando è ceramica: la tormalina è un componente che viene utilizzato insieme ad un altro materiale. Le migliori opzioni sono quelle in ceramica perché combina il meglio di entrambe, poiché quelle in metallo possono essere dannose quando vengono indossate.
  • Distribuzione uniforme del calore: questo elemento è quello che ottiene la migliore distribuzione del calore dei tre. Così otterrai l’acconciatura che desideri più rapidamente, con meno passaggi e risparmiando tempo.

3. Piastra per capelli in titanio

Infine troviamo il titanio, che è un tipo di metallo utilizzato per le piastre per capelli per la sua grande durezza e resistenza al calore. Non si rompono facilmente e le loro piastre resistono all’abrasione. Di conseguenza sono più costosi, ma i più convenienti per parrucchieri o centri estetici, poiché lo utilizzeranno molto di più e questo materiale fa sì che duri a lungo senza danneggiarsi.

  • Si scalda molto e molto velocemente: Il metallo è un componente che si scalda velocemente, infatti devono avere un rivestimento termico per evitare che il calore passi alle mani, in quanto raggiungono temperature elevate.
  • Distribuisce il calore in modo uniforme: sebbene lo facciano anche le ceramiche, quelle in titanio sono più efficaci nel distruggere il calore in modo equilibrato. Quindi sono necessari meno passaggi per ottenere un buon risultato.
  • Adatto per capelli spessi e ricci: Sono i migliori quando si tratta di lisciare i capelli perché sono molto potenti, quindi se hai capelli difficili da domare, questo tipo di ferro sarà il più adatto.
  • Non funzionano quando i tuoi capelli sono danneggiati: sebbene ottengano risultati incredibili, le alte temperature possono danneggiare i tuoi capelli se non ti prendi cura di loro come dovresti. Un sistema più potente può danneggiare i capelli danneggiati.

Tutte le funzioni e gli usi per ottenere il massimo dalla tua piastra per capelli

Sebbene abbiamo discusso molti aspetti importanti, ci sono ancora alcuni dettagli che puoi includere nella tua scelta per renderla più utile. Diamo un’occhiata ad alcune delle funzionalità più interessanti che puoi trovare sul mercato:

  • Impostazioni della temperatura: è la funzione più importante, in quanto consente di utilizzarla in diversi momenti e tipi di capelli. Non sempre avrai bisogno di una temperatura alta o bassa, e con questa potrai modularla a tuo piacimento.
  • Spegnimento automatico: non sai quanto possa essere pericoloso lasciare il ferro acceso per ore. Pertanto, se vuoi assicurarti che non accada mai nulla, dovresti acquistare un modello che si spenga da solo quando smetti di usarlo.
  • Portatile e wireless: sebbene la maggior parte dei ferri da stiro abbia un cavo, alcuni modelli consentono già di utilizzare una USB per caricarlo ovunque. È l’opzione migliore quando viaggi spesso e vuoi portarla con te.
  • Tecnologia predittiva: i marchi più avanzati sono sistemi di costruzione che ti consentono di determinare la temperatura di cui hai bisogno in base al tuo tipo di capello e alla velocità di applicazione. Può essere un’opzione incredibilmente utile.

I ferri sono dannosi per i capelli?

L’uso che ne farai sarà la chiave per rispondere a questa domanda. Ebbene, come tutto il resto, se usato in modo improprio puoi rovinare i tuoi capelli. E, naturalmente, devi tenere conto della qualità del prodotto . Usare una temperatura molto alta per molti minuti può danneggiare i capelli, quindi è più consigliabile iniziare applicando un livello di calore basso e salire solo se necessario. Se hai già i capelli molto danneggiati, non è consigliabile utilizzare un calore eccessivo, perché può peggiorarlo ulteriormente. 

Una temperatura superiore a 350º inizia a essere dannosa per i capelli e se non stai attento puoi danneggiare il primo strato dei capelli, lasciandolo esposto alla rottura, perché l’umidità aderisce peggio alla cuticola e i capelli diventano secchi. Si sconsiglia inoltre di utilizzarlo quotidianamente , ma magari una o due volte alla settimana. Dipenderà molto anche dalla salute dei tuoi capelli; se è molto secco, non più di una volta alla settimana sarebbe il più consigliato. 

Dimensioni e tipo di piastra per capelli per capelli naturali

Per ottenere i migliori risultati per il tuo tipo di capello dovrai prestare attenzione alle dimensioni della piastra. Può essere sia in spessore che in larghezza. Il primo non deve essere eccessivamente spesso, poiché influirà solo sul comfort di utilizzo. Più piatto, meglio puoi gestirlo. Tuttavia, la larghezza è importante per un raddrizzamento efficiente . Ci sono molte varietà e stili diversi, puoi trovarli da 2 cm a 28 cm o più. 

Il livello ottimale non deve superare i 28 cm, poiché sarà troppo scomodo da maneggiare. Quelli più larghi sono un’ottima opzione per capelli spessi, ricci e afro, poiché potrai lisciare più capelli in una sola passata; Questo ti farà risparmiare tempo quando dovrai stirare molti capelli . Tuttavia, per le persone con i capelli più corti, più lisci o più fini, puoi usarne uno meno largo. Consiglio anche una piccola se ne avete bisogno per viaggiare. 

Accessori per piastre per capelli

Sebbene il ferro sia la cosa più importante, alcuni accessori possono rendere la tua esperienza di stiratura molto più semplice. Vediamo alcuni degli accessori più comuni che puoi trovare:

  1. Borsa termica: se sei in viaggio o di fretta, potresti non avere il tempo di lasciare raffreddare completamente il ferro prima di riporlo. Per evitare che la borsa da toilette si bruci, è conveniente averne una che tolleri il calore.
  2. Guanti resistenti al calore: alcuni ferri sono davvero potenti e il loro calore può passare attraverso i materiali del manico, provocando un leggero scottarsi alla mano. Per sentirti più a tuo agio, puoi indossare dei guanti che lo prevengano.
  3. Supporto del ferro: quando stai lisciando i capelli, devi allentare le ciocche per rendere il lavoro più efficiente, quindi dovrai sostenere il ferro caldo da qualche parte. Per evitare che qualcosa si bruci, è consigliabile un supporto speciale.

Manutenzione e cura della tua piastra per capelli

Affinché la piastra per capelli duri il più a lungo possibile in buone condizioni, è necessario prendersene cura adeguatamente. Ecco alcuni consigli che possono essere utili per la sua manutenzione:

  • Lasciarlo raffreddare prima di pulirlo e riporlo: è molto importante lasciare riposare il ferro per tutto il tempo necessario affinché si raffreddi completamente. Sia che lo conservi o lo pulisci caldo, puoi danneggiare le piastre.
  • Pulisci sempre il piano dopo l’uso: Quando è freddo, si consiglia di pulirlo sempre. Puoi usare un pezzo di cotone e un po’ di alcol, senza premere troppo forte e strofinando delicatamente l’intera superficie.
  • Asciugalo bene prima di riporlo: una volta lasciato molto pulito, puoi asciugarlo con un altro cotone, poiché l’eventuale umidità residua può significare che si arrugginisce o si consuma facilmente.
  • Pulisci il resto del ferro: la piastra è l’area più importante, ma ciò non significa che non dovresti pulire anche il manico. Puoi utilizzare lo stesso processo o solo un panno per rimuovere eventuali peli o polvere rimasti.
  • Raccogliere correttamente il cavo: La causa principale di un dispositivo elettronico non funzionante è il cavo. Affinché non si danneggi, dovresti riporlo senza piegarlo troppo, puoi girarlo con la mano e fare un cerchio naturale.

Dubbi che potresti avere

Posso usare una piastra per arricciare i capelli?

Sì, anche se esistono ferri e arricciacapelli speciali per dare questa forma ai tuoi capelli e renderli più facili, puoi farlo con la tecnica giusta. Devi solo girare il polso per creare la fionda, girando i capelli sul ferro.

Una piastra per capelli in ceramica è migliore di una in titanio?

Entrambi i materiali offrono buoni risultati a seconda del tipo di capello. Mentre quelle in ceramica sono adatte per capelli fini, delicati o sfibrati, quelle in titanio sono le migliori per lisciare i capelli spessi, ricci e afro, più difficili da modellare.

Quali sono le migliori marche di piastre per capelli?

Esistono molti marchi diversi, ma i migliori sono Bio Ionic, Remington, Conair, Babyliss o GDH, tra gli altri. Anche se è chiaro che, pur essendo marchi leader e fornendo prodotti di qualità, non tutti i modelli offriranno i migliori risultati, dovrai cercare quelli che offrono buoni benefici per il tuo tipo di capelli. 

Qual è la temperatura giusta per lisciare i capelli?

Le alte temperature possono essere un pericolo per i capelli più delicati e poco curati. Quindi, in questi casi è meglio che selezionare una temperatura bassa inferiore a 300 gradi e utilizzare solo i livelli più forti per brevi periodi di tempo.

Devo pulire frequentemente la mia piastra per capelli?

Sì, si consiglia di pulire la piastra dopo ogni utilizzo, poiché i capelli bruciati potrebbero far funzionare meno bene il ferro. Più volte riuscirai a pulirlo, meglio si conserverà.

Quale piastra per capelli scegliere?

Non tutti i capelli sono uguali e per modellarli serve un prodotto a volte molto diverso. Successivamente, indichiamo i tipi di ferri che puoi trovare in base a ciò di cui hai bisogno:

  • Il problema più grande delle persone con i capelli afro è di averli così ricci che stirarli con un ferro normale è un lavoro molto costoso. Per questo ti consiglio di vedere il nostro confronto tra le migliori piastre per capelli afro presenti sul mercato. Troverai marchi di qualità per una stiratura dei capelli molto potente.
  • Se ti fidi solo delle migliori marche, che ti offrono una garanzia assoluta, ti consiglio il nostro confronto delle migliori piastre per capelli Babyliss , la nostra guida all’acquisto per la migliore piastra per capelli Philips o il nostro confronto delle migliori piastre per capelli Rowenta , perché sono le più marchi famosi e più apprezzati dai consumatori.
  • Quando vuoi acquistare la migliore piastra per capelli sul mercato, dovresti valutare le opzioni più professionali come quelle che ti mostriamo nel nostro confronto delle migliori piastre per capelli professionali , dove troverai qualità impareggiabili. E per chi desidera un ferro di marca, puoi anche visitare la nostra guida all’acquisto delle migliori piastre per capelli GHD , il nostro confronto delle migliori piastre per capelli Remington o la nostra guida all’acquisto per le migliori piastre per capelli Corioliss sul mercato.
  • I materiali sono sempre importanti e ancora di più in una piastra per capelli. Se sai già che tipo di materiale ti serve o vuoi indagare su quali ci sono e scegliere quello più adatto a te, puoi dare un’occhiata al nostro confronto delle migliori piastre per capelli in ceramica sul mercato o alla nostra guida all’acquisto per il meglio piastre per capelli in titanio Dal mercato.
  • Se i tuoi capelli non hanno bisogno di troppo per essere perfetti, ti consiglio di leggere il nostro confronto delle migliori spazzole ad aria calda , giusto per modellarli un po’. E se vuoi tenerlo dritto più a lungo, senza spendere un sacco di soldi per un ferro da stiro o come complemento, ti interesserà la nostra guida all’acquisto delle migliori spazzole liscianti sul mercato.
  • Per chi ama viaggiare e vuole portare con sé una piastra portatile e comoda, vi consiglio di dare un’occhiata al nostro confronto delle migliori piastre per capelli piccole . Sono della misura ideale per poterli portare in valigia o in borsa e avere sempre i capelli perfetti.
  • Vuoi arricciare i capelli invece di lisciarli? Ci sono ottime soluzioni per questo e puoi trovarle nella nostra guida all’acquisto dei migliori ferri arricciacapelli sul mercato. Ma puoi cercare altre versioni più specifiche per ottenere un ricciolo definito nel nostro confronto dei migliori bigodini . Otterrai anche volume e ricci con i prodotti della nostra guida all’acquisto dei migliori asciugacapelli professionali e, inoltre, danneggeranno i tuoi capelli molto meno.

Escher Booko

Ciao a tutti! Sono uno scienziato politico e potete rivolgervi a me quando avete bisogno di saperne di più su un argomento. Quando non sto analizzando o ricercando qualcosa, scrivo per condividere con gli altri ciò che scopro su internet. Come analista e ricercatore, il mio obiettivo principale è quello di fornirvi informazioni accurate. Così come per chiarire ogni possibile dubbio che puoi avere su un prodotto, in modo che tu possa essere sicuro al 100% quando fai la tua scelta.

Ultime pubblicazioni