Giardino

Le migliori motoseghe elettriche

Per tagliare la legna nel nostro patio si ricorre solitamente a dispositivi di accensione molto rumorosi e complicati , che ci danno anche un lavoro estenuante, richiedendo una manutenzione continua. 

Tuttavia, puoi trovare opzioni come la motosega elettrica che sono meno rumorose e sono davvero facili da usare. Puoi accenderli e spegnerli secondo necessità, senza doverli lasciare inattivi per dopo. 

Inoltre, riducono le emissioni di gas e petrolio , poiché hanno bisogno solo di elettricità per funzionare. La sua cura è molto semplice e necessita solo di una manutenzione occasionale. 

Ma il problema più grande che puoi trovare è sapere quale modello scegliere tra tutti quelli che esistono sul mercato. Non è un compito facile, perché alcuni sono di scarsa qualità e non potrai utilizzarli professionalmente. Per evitare il noioso compito di confrontare le diverse opzioni, in questa guida all’acquisto ti aiutiamo a scegliere quella più adatta alle tue esigenze tra le motoseghe della migliore qualità.

Di cosa abbiamo tenuto conto in questo confronto?

Dopo aver testato le motoseghe più apprezzate dagli utenti e averne analizzato le caratteristiche, riteniamo che i punti sotto riportati siano i più importanti per l’acquisto del miglior prodotto:

  • Taglia: Il primo aspetto importante è determinare la taglia di cui hai bisogno . Questa è la lunghezza della barra e dipenderà dall’uso che ne farai. Per chi desidera tagliare legna molto grande e ingombrante, oltre agli alberi, dovrebbe scegliere quelli più lunghi, circa 45 cm. Se però lo utilizzerai solo per tagliare rami piccoli o legname di dimensioni ridotte, con le barre più corte, tra i 25 e i 30 cm, sarà più che sufficiente.
  • Potenza: Un altro punto importante è sapere quanta forza puoi raggiungere per tagliare il legno. Più è potente, meglio taglierà i boschi fitti, poiché non si incepperà continuamente. Quindi, se stai tagliando pezzi spessi, hai bisogno di almeno 4.000 watt. Per lavori medi puoi investire in una motosega da circa 2.000 a 3.000 W. Mentre se servirà solo per piccoli compiti, il più adatto per la sua leggerezza sarà di circa 1.800w.
  • Alimentazione: puoi scegliere da dove viene la potenza della motosega. Ci sono 2 tipi: con cavo o batteria. Le differenze principali sono mobilità e potenza. Mentre quelli a cavo limitano la libertà di movimento, poiché dipendono dalla lunghezza del cavo, quelli a batteria di solito hanno meno potenza. Quindi, se hai bisogno di un taglio più sottile ma di maggiore mobilità, il cordless sarà il migliore. Se è per un taglio pesante, meglio quello a cavo.
  • Sicurezza: non dimenticare di analizzare la sicurezza della motosega . Questi tipi di dispositivi possono essere molto pericolosi e pericolosi per la vita, quindi assicurati di avere una catena per fermarti in caso di emergenza. Degni di nota sono anche quelli che includono un pulsante di sicurezza in modo che non si accenda accidentalmente, molto comodo quando abbiamo bambini in casa. O quelli che si fermano quando viene rilasciato il grilletto, per un maggiore controllo.
  • Facilità d’uso: l’ultimo punto importante è sapere quanto sia facile usarlo . Le motoseghe elettriche tendono ad essere molto semplici, poiché hanno un avvio e un arresto rapidi. Ti consiglio di cercare quelli che hanno un design ergonomico e manici in gomma per renderlo comodo. Inoltre, dovresti tenere conto del peso, i più comuni sono solitamente intorno ai 2 o 5 chili; più leggero è, più facile sarà da maneggiare.

Le 5 migliori motoseghe elettriche

1. Einhell GE-EC 2240

Specifiche

  • Potenza: 2.200 watt
  • Capacità del serbatoio: 150 ml
  • Velocità: 7.800 giri
  • Lunghezza lama: 406 mm
  • Taglio: fino a 37,5 cm

Questo modello Einhell GE-EC 2240 è perfetto per tagliare tutti i tipi di legno in modo molto semplice. La sua velocità di taglio è piuttosto alta e ha una spada di qualità. Non devi tendere la catena a mano, come accade con altri modelli più vecchi, ma ora puoi farlo senza attrezzi e in un modo molto semplice in pochi minuti. 

Ha una struttura leggera ed ergonomica, con protezione di sicurezza inclusa per evitare di ferirsi durante la manipolazione, include un fermo in metallo e un bullone di sicurezza sulla catena, oltre ad alcuni altri sistemi per migliorarne il funzionamento in sicurezza, come il freno immediato della catena in alcuni casi. 

Il suo avvio è abbastanza regolare e la lubrificazione di questo dispositivo è automatica, non devi fare nulla, basta riempire l’olio al livello indicato. Incorpora un’ampia apertura per riempirlo facilmente. Il suo più grande svantaggio potrebbe essere il suo costo elevato. Tuttavia, è una delle versioni più potenti che puoi trovare per uso domestico.

PROFITSIONISTI:

  • grande potere
  • Impugnatura sicura ed ergonomica
  • lubrificazione automatica

CONTRO:

  • costo alto
  • Il cavo potrebbe essere corto

2. Oregon CS1400

Specifiche

  • Potenza: 2.400 watt
  • Utilizzo: professionale e domestico
  • Velocità: 14,7 m/s
  • Lunghezza catena: 40 cm
  • Garanzia: 3 anni

La versione Oregon CS1400 è la motosega ideale per chi è alle prime armi o che cerca un dispositivo facile da usare. Ha un design molto intuitivo con una grande protezione per le mani, che evita incidenti indesiderati. In rosso ci sono le parti che devi regolare, come la tensione della catena, che deve girare solo una ruota. Non c’è bisogno di strumenti. 

Dispone inoltre di un ampio serbatoio dell’olio facile da individuare. Così come la sua lubrificazione è completamente automatica, sarà lo stesso sistema che distribuisce l’olio attraverso la barra e la catena quando necessario. Questo eviterà che si consumi così facilmente, dal momento che non dovremo ricordarci di farlo da soli. Inoltre, ottiene un taglio abbastanza buono ed è facile da tenere dritto. 

Il suo più grande svantaggio è che non include l’olio che devi aggiungere alla motosega. Ma puoi leggere le istruzioni del produttore e acquisire il più consigliabile. In caso contrario, ha una vibrazione molto regolare e fa a malapena rumore. Tuttavia, il produttore offre una garanzia di tre anni per qualsiasi problema che potrebbe sorgere con il dispositivo.

PROFITSIONISTI:

  • Puoi vedere il livello del lubrificante
  • Nessun attrezzo richiesto per stringere
  • Facile da pulire

CONTRO:

  • Non include olio
  • È un po’ sottile

3. Mini motosega FULLOVE

Specifiche

  • Potenza: 750 watt
  • Velocità: 26.000 giri
  • Durata: più di 40 minuti
  • Tempo di ricarica: tra 2 e 3 ore
  • Batteria: 2.000 mAh

Il modello FULLOVE Mini Motosega è una versione piccola e maneggevole che puoi impugnare con una mano, ideale per lavori semplici come la potatura. Incorporare tutta l’attrezzatura necessaria, come guanti o occhiali protettivi. Inoltre due catene e una custodia per riporlo o trasportarlo facilmente ovunque. Più due batterie. 

Le sue batterie sono ricaricabili e ha il vantaggio di non aver bisogno di un cavo per funzionare. Ha una protezione contro il surriscaldamento, per evitare che si danneggi così facilmente. Puoi far funzionare questa motosega per più di quaranta minuti in autonomia, con potenza elevata e velocità elevata. È un dispositivo con una durata abbastanza lunga e può essere un’ottima aggiunta a qualsiasi tuttofare o giardiniere. 

Lo svantaggio più grande è chiaro ed è che non sarai in grado di tagliare tronchi di grandi dimensioni con esso. Tuttavia, la sua lama è robusta e ha una copertura protettiva, oltre ad essere molto affilata. Ha un avvio di sicurezza, perché lo fa solo quando si preme l’interruttore di blocco. Ciò impedisce che si accenda accidentalmente e ci tagli seriamente. Oltre agli accessori inclusi, il produttore dispone del servizio post-vendita.

PROFITSIONISTI:

  • È senza fili
  • puoi tenerlo con una mano
  • Include molti accessori

CONTRO:

  • Non lunga durata
  • Utile solo per piccoli tronchi

4. Einhell GH-EC 2040

Specifiche

  • Potenza: 2.000 watt
  • Velocità :7.800 giri
  • Lunghezza di taglio: 37,5 cm
  • Lunghezza lama: 406 mm
  • Capacità del serbatoio: 160 ml

La motosega Einhell GH-EC 2040 è un ottimo modello se vuoi ottenerne una di qualità, che tagli molti spessori, ma abbia un prezzo accessibile. Questo produttore ti consente anche di aggiungere al tuo acquisto altri prodotti per il tuo giardino, come un banco da taglio o un tosaerba che possono aiutarti con le attività che devi svolgere. Tutto di buona efficienza energetica. 

Come altre versioni elettriche, il cambio catena non necessita di attrezzi e puoi farlo facilmente. È un dispositivo realizzato in metallo resistente e che ti fornirà un taglio sicuro e pulito. Uno dei suoi maggiori vantaggi è che puoi controllare la velocità che desideri, il che ti consente di adattarti meglio a ogni tipo di taglio. 

Non è però una delle motoseghe che dura di più, anche se può essere un buon investimento per qualche anno. Dipenderà anche da come e quanto lo usi. Sebbene abbia un serbatoio dell’olio e una lubrificazione automatica, il suo serbatoio è piuttosto grande. È possibile ottenere una lunghezza di taglio moderata ed è adatta per la maggior parte delle funzioni domestiche.

PROFITSIONISTI:

  • Ha il controllo della velocità
  • materiali di qualità
  • Ad alta velocità

CONTRO:

  • Durata di conservazione moderata
  • Uno non include accessori

5. TECCPO TACS01G

Specifiche

  • Potenza: 2.400 watt
  • Velocità: 4500 m/s
  • Lunghezza catena:
  • Capacità del serbatoio:
  • Fonte di alimentazione:

Questo modello TECCPO TACS01G è una delle motoseghe più potenti che puoi trovare, perfetta per tagliare legno di grandi dimensioni con poco sforzo . Ha una spada abbastanza lunga che può coprire tutti i tipi di potatura. E una velocità di taglio molto elevata. Puoi cambiare il tipo di spada molto facilmente e senza usare strumenti. 

Nonostante le sue grandi caratteristiche, non ha un peso molto elevato, quindi puoi gestirlo molto facilmente. Anche la sua gestione è semplice ed intuitiva, in ogni caso il produttore incorpora le istruzioni necessarie per un uso sicuro. Ha un doppio sistema di sicurezza con freno , il che significa che devi rilasciarlo prima di avviarlo affinché funzioni. 

Il serbatoio dell’olio include un indicatore che ti mostra quanto livello è , così puoi riempirlo quando è basso o vuoto. Inoltre, anche la lubrificazione è automatica. Il suo più grande svantaggio è che devi usarlo con un cavo e, quindi, essere vicino a una spina. Tuttavia, la sua grande potenza non sarebbe possibile se questo dispositivo fosse wireless.

PROFITSIONISTI:

  • Molto sicuro
  • fare buoni tagli
  • Ha una potenza elevata

CONTRO:

  • Non ha una custodia
  • Non è wireless

Come usare una motosega elettrica in sicurezza

Le seghe elettriche hanno il vantaggio di essere facili da usare, ma ci sono alcune cose da tenere a mente per farlo in sicurezza. Pertanto, proponiamo alcuni passaggi da seguire che potrebbero essere utili le prime volte.

1. Utilizzare attrezzature sicure

Il primo passo è la sicurezza, poiché un incidente con la motosega può essere molto grave. Quindi usa tutte le protezioni adeguate. L’abbigliamento è importante e vi consiglio di indossare pantaloni antitaglio, sneakers con punta in acciaio e una maglia a maniche lunghe per proteggere il più possibile il vostro corpo. Dovresti anche indossare occhiali e protezioni per le orecchie, un casco di sicurezza e guanti antitaglio sono essenziali.

2. Controllare la tensione della catena

Deve avere la giusta tensione, perché se è troppo fragile o stretto potrebbe saltare fuori dalla motosega e causare un incidente. Non tutti i modelli hanno lo stesso sistema di tensione della catena, quindi dovrai leggere le istruzioni del produttore. Anche se in generale, puoi controllare la tensione semplicemente tirando verso il basso la catena e controlla se ritorna correttamente nella sua posizione iniziale. In caso contrario, è troppo largo e se non riesci a tirare bene, è troppo stretto.

3. Riempire il serbatoio dell’olio

L’olio da utilizzare dipende anche dal tipo di motosega che acquisti, dovrai verificare preventivamente quali oli sono compatibili con il dispositivo. Bene, se commetti un errore, proprio come in un’auto, puoi danneggiarla. Gli oli SAE 30 sono generalmente compatibili con molti di essi, ma non sempre. Prima di avviare la sega elettrica, verificare che la barra e il serbatoio siano pieni in modo che il taglio sia buono.

4. Collegare il cavo all’alimentazione

Nei casi di motosega a batteria questo passaggio non sarà necessario, ma lo sarà in quelle a cavo. L’estensione è importante per una migliore mobilità, quindi puoi includere prolunghe o anche un generatore, per renderli più facili da maneggiare. In ogni caso, assicurati che l’area di taglio sia vicino alla spina e sarai in grado di svolgere bene il lavoro.

5. Accendere la motosega e iniziare a tagliare

Molti modelli includono un pulsante di sicurezza che devi premere costantemente per alcuni minuti per sbloccarlo e che può essere attivato premendo il grilletto. Questo passaggio varierà a seconda della marca che acquisti, le istruzioni sono sempre un buon alleato per conoscere la macchina. Quindi non ti resta che iniziare a tagliare con una posizione ferma, ma senza forzare troppo. Se col tempo ti accorgi che devi esercitare più pressione per tagliare, dovrai affilare la lama.

6. Spegnilo e lascialo raffreddare

Quando hai finito di tagliare il legno che ti serve, dovrai solo posizionare il pulsante di accensione su spento; anche se ricorda che non tutti funzionano allo stesso modo. Successivamente, scollegare dall’alimentazione e lasciare raffreddare per almeno 15 minuti, in modo da non bruciare accidentalmente la lama o il motore. Infine, devi solo conservarlo in un luogo sicuro.

Guida all’acquisto di una motosega elettrica

Non è facile decidere su quale motosega investire, quindi avrai ancora molti dubbi. In questa guida all’acquisto cerchiamo di aiutarti, rispondendo a domande fondamentali affinché tu possa scegliere una buona motosega per professionisti adatta alle tue esigenze.

Motosega elettrica o a benzina, che è meglio?

È la prima decisione da prendere prima di analizzare altri aspetti. Le motoseghe a gas hanno lo svantaggio di essere piuttosto rumorose, suppongo che il loro suono ti venga subito in mente quando si parla di motosega. Anche se quelli elettrici sono molto più silenziosi , il che è un vantaggio importante. Inoltre, quelli a benzina sono abbastanza inquinanti, in quanto espellono nell’aria particelle di gas e olio, mentre quelli elettrici non inquinano né generano odori sgradevoli.

Anche se non tutto è male nelle motoseghe a benzina, perché sono quelle che forniscono il miglior potere di taglio; Non rimarrai mai senza energia finché avrai un consumabile nelle vicinanze, ma la sua manutenzione richiede perseveranza e ha anche un potenziamento più complesso. Nel caso di quelli elettrici, è necessaria una minore manutenzione e la loro gestione è molto semplice, ma, in confronto, offrono una potenza inferiore, essendo ideali per compiti medi o piccoli.

Di conseguenza, se vuoi tagliare grandi boschi o alberi con precisione e un taglio veloce, è meglio acquistare una motosega a benzina; e per qualsiasi lavoro in casa, che non comporti un taglio troppo spesso, puoi scegliere il modello elettrico più adatto , che ti porterà molti vantaggi.

Parti di una motosega elettrica

Prima di iniziare a utilizzare una motosega è fondamentale sapere quali sono le sue parti, poiché ti serviranno per sapere come funziona. Di seguito segnaliamo le più comuni, anche se ogni modello può includere più o meno caratteristiche, così come il luogo in cui si trovano potrebbe essere diverso.

  • Barra di guida o spada: questa è una parte fondamentale di una motosega, poiché è dove viene montata la lama per tagliare il legno, cioè funge da supporto o guida per la sega. La sua lunghezza può essere più o meno lunga a seconda di ciò di cui abbiamo bisogno.
  • Catena della sega: è quella che effettua il taglio e farà il giro della barra. La sua qualità e spessore indicheranno che tipo di taglio possiamo fare. Col tempo perderà compattezza e dobbiamo affilarlo in modo che tagli di nuovo bene.
  • Paramano anteriore e posteriore: serve per impedirci di appoggiare accidentalmente la mano sulla sega mentre lavoriamo. Quindi la presa della motosega andrà sempre dietro questo cumulo di protezione con entrambe le mani.
  • Impugnatura anteriore e posteriore: La motosega si impugna sempre con entrambe le mani, quindi avremo due supporti: quello anteriore, che andrà dietro al pezzo di sicurezza, e quello posteriore, situato vicino all’acceleratore e al blocco del dispositivo.
  • Finestra del livello dell’olio: ci mostrerà quanto olio abbiamo e possiamo riempirlo facilmente se è basso. È importante che sia sempre a metà più o meno.
  • Blocco dell’acceleratore : è un sistema di sicurezza molto importante, perché garantisce che non si accenda per errore. Di solito si trova vicino alla maniglia posteriore e sarà necessario schiacciarlo per accendere la macchina.
  • Alloggiamento motore : come indica il nome, è la parte in cui si trova il motore. L’unica cosa che dobbiamo tenere a mente è di non toccarlo, perché quando lo stiamo usando diventa caldo. È necessario lasciarla raffreddare prima di riporla.
  • Controllo dell’acceleratore : sulla maggior parte dei modelli, sarai in grado di regolare la velocità di taglio della tua motosega e andare più veloce o più lento a seconda del legno su cui stai lavorando. Si trova vicino alla maniglia posteriore.
  • Cavo di alimentazione : se si utilizza una sega a cavo elettrico, è necessario collegare il cavo a una fonte di alimentazione. Normalmente sarà nella parte posteriore. Devi stare attento a non inciampare o colpirlo con la lama.

La potenza della tua motosega

L’uso previsto sarà la chiave per conoscere la potenza appropriata. Per lavori pesanti e spessi, si consiglia di utilizzare modelli con almeno 4000 watt, altrimenti il ​​lavoro potrebbe essere lento e costoso . Se si blocca, potresti avere un grave problema di sicurezza. Per le attività più comuni del taglio del legno e le più apprezzate sono quelle che vanno dai 2.000 ai 3.000w, in quanto vengono utilizzate per quasi tutti i tagli medi. Se farai solo piccoli lavori, puoi trovare motoseghe molto economiche di soli 1.800w, una più grande non è necessaria; così puoi risparmiare energia. 

Dimensioni della barra della motosega

La lunghezza della barra determina lo spessore del legno che può essere tagliato. È ovvio che una piccola guida non riuscirà a tagliare tronchi spessi, perché impiegherebbe molto tempo e sarebbe un lavoro molto complicato. Quindi, prima di acquistarne uno, chiediti che tipo di legno vorresti tagliare. Ora, se sai che il tuo compito sarà abbattere alberi o legna spessa, non comprarne un altro che non sia almeno 45 cm. Sarà una misura sufficiente per ottenere tagli precisi senza troppa fatica.

Se non sei sicuro, ma sai che non abbatterai alberi di grandi dimensioni o grandi spessori di legno, allora ti consiglio di acquisire una lunghezza media compresa tra 35 e 40 cm di barra. Sono leggere, ma permettono di tagliare tutti i tipi di legno; essendo il più comune . In quest’ultimo caso, se le tue esigenze sono piccole, ad esempio potare i rami degli alberi, ti basterà una motosega con barra da 30 cm. Sono leggeri e ideali per piccoli lavori. 

Manutenzione di una motosega elettrica

Affinché la nostra motosega elettrica duri il più a lungo possibile, abbiamo bisogno di eseguire la manutenzione di tanto in tanto. La fortuna di quelle elettriche, a differenza di quelle a benzina, è che sarà un compito semplice. Di seguito, segnaliamo alcune delle cose che dovresti prendere in considerazione per prendertene cura.

  1. Controllare il livello dell’olio: le motoseghe utilizzano lubrificanti per il corretto funzionamento della catena di taglio. Pertanto, è una buona idea controllare spesso il livello dell’olio e aggiungerne altro se necessario. Il venditore ci dirà quanto hai bisogno.
  2. Mantieni la catena pulita: è un compito molto semplice, poiché ti servirà solo un compressore d’aria per rimuovere tutta la polvere e le particelle di legno che potrebbero essere rimaste sulla catena.
  3. Controllare la tensione: Un passaggio molto importante è controllare il livello di tensione della catena, se non è corretto potrebbe allentarsi e causare danni. Il produttore ti dirà qual è quello giusto e come dovresti farlo. Inoltre, nei migliori modelli il tensionamento sarà effettuato da solo.
  4. Affilare la sega : Quando si nota che il taglio non è preciso e si deve usare più forza del necessario, è probabile che sia necessario affilare la motosega. Per questo, possiamo usare una carta vetrata, manuale o elettrica.

Dubbi che potresti avere

Qual è la migliore marca di motoseghe elettriche?

Ci sono tanti modelli differenti e ognuno avrà le caratteristiche giuste per ogni esigenza, ma se cercate le migliori marche ve ne consiglio alcuni come Makita, che è leggerissimo, Bosch o Einhell, molto popolare ed economico, oppure Black e Decker, di grande potenza. 

Perché la mia motosega elettrica non taglia?

Può essere per una serie di motivi, tra cui la sega non è affilata o la catena non è sufficientemente tesa. Potrebbe anche essere che la potenza sia troppo bassa per ciò che devi interrompere o che l’alimentazione si interrompa. Verificare che il cavo sia ben collegato. Potrebbe anche verificarsi perché la potenza luminosa contratta è bassa.

Devo indossare protezioni per l’udito quando uso la motosega?

Sì, è qualcosa di molto importante. È vero che le motoseghe elettriche sono meno rumorose di quelle a benzina, ma è comunque consigliabile proteggersi le orecchie con dei caschi protettivi per non avere problemi di udito a lungo termine.

Le motoseghe elettriche usano benzina?

No, le motoseghe elettriche richiedono solo olio per il loro utilizzo, poiché l’energia viene prelevata dalla batteria o dal cavo inserito nella corrente. Ciò significa che questo tipo di dispositivo non emette sostanze inquinanti né produce cattivi odori.

Ogni quanto devo cambiare la barra della motosega elettrica?

Dipende da come e quanto usi la macchina. Anche se se noti del fumo durante il taglio, che ci sono bruciature nel legno, se il taglio non è dritto o si cattura facilmente, queste sono indicazioni che dovresti sostituire la barra della tua motosega.

Più tipi di motoseghe

Esistono molti modelli diversi di motoseghe e ognuno offre vantaggi in base alle tue esigenze. Successivamente, ti proponiamo altri prodotti interessanti che potrebbero esserti utili:

  • Per coloro che non sono ancora sicuri di quale tipo di motosega sia la migliore per le loro circostanze, ti consiglio di dare prima un’occhiata alla nostra guida all’acquisto delle migliori motoseghe sul mercato, dove puoi scegliere tra le migliori e rispondere a tutte le domande che potrebbero presentarsi.
  • Per fare piccoli lavori, non hai bisogno di una motosega enorme. Quindi, in questi casi, ti consiglio di dare un’occhiata alla nostra guida all’acquisto delle migliori motoseghe piccole sul mercato. Sono molto leggeri e saranno facili da riporre ovunque. È un’opzione ideale per l’uso domestico.

Escher Booko

Ciao a tutti! Sono uno scienziato politico e potete rivolgervi a me quando avete bisogno di saperne di più su un argomento. Quando non sto analizzando o ricercando qualcosa, scrivo per condividere con gli altri ciò che scopro su internet. Come analista e ricercatore, il mio obiettivo principale è quello di fornirvi informazioni accurate. Così come per chiarire ogni possibile dubbio che puoi avere su un prodotto, in modo che tu possa essere sicuro al 100% quando fai la tua scelta.