Progettazione Paesaggio

7 cose che devi considerare quando pianifichi la progettazione del paesaggio (il tuo cortile!)

Ci sono diversi aspetti cruciali da tenere in considerazione prima di iniziare a piantare, indipendentemente dal fatto che tu voglia ricostruire completamente il tuo paesaggio o semplicemente apportare alcune piccole modifiche. Un piano può aiutarti a scegliere le piante che meglio si adattano alle tue esigenze e che fioriscono nel tuo ambiente, a differenza della maggior parte delle persone che si recano direttamente al negozio di articoli per il giardinaggio del quartiere per esaminare la varietà. È semplice uscire ed essere persuasi ad acquistare piante che sembrano adorabili nel garden center, solo per scoprire una volta che le porti a casa che sono inadeguate per il tuo paesaggio. Questi suggerimenti ti aiuteranno a creare una strategia e ti metteranno sulla strada per la progettazione di un ambiente straordinario, armonioso e fiorente.

Shutterstock 450289576

7 cose che devi considerare quando pianifichi la progettazione del paesaggio (il tuo cortile!)

Conosci il tuo cantiere

Quando progetti il ​​tuo paesaggio, prendi in considerazione il tipo di suolo, la topografia del sito e il clima dell’area. È una buona idea utilizzare la mappa della zona di rusticità delle piante USDA come punto di partenza. Ricorda che a seconda della quantità e della durata dell’esposizione al sole e all’ombra che la regione riceve, è probabile che i dettagli del tuo giardino creino un microclima. Quando scegli le piante per il tuo paesaggio, tieni presente che i microclimi sono generalmente divisi in una delle quattro categorie: pieno sole, ombra media, ombra o ombra profonda. Considera il terreno della tua proprietà mentre pianifichi; presta attenzione a come l’acqua defluisce attraverso il tuo paesaggio. L’abbellimento più efficace incoraggerà l’acqua a defluire lontano da casa tua e in altre parti del tuo giardino.

Chi utilizzerà il tuo cortile?

Considera chi utilizzerà il tuo giardino e gli usi previsti. I bambini giocheranno nel tuo giardino? Possiedi animali? Hai intenzione di ospitare eventi all’aperto nel tuo cortile? Tieni presente che puoi utilizzare paesaggi naturali e piantagioni strategiche per dividere il tuo paesaggio in aree separate per scopi diversi. Le persone possono essere spostate da un luogo all’altro tramite passerelle. Dal momento che utilizzerai e ti prenderai cura del tuo giardino (o assumerai qualcuno per farlo), pensa alle tue preferenze di manutenzione e al limite di spesa. Cerca di essere il più pratico possibile. Quanto tempo dovrai effettivamente investire nel tuo paesaggio? In alternativa, se non hai tempo, hai i fondi per assumere qualcun altro per lavorare le ore necessarie? Quanti soldi dovrai spendere per il tuo paesaggio? La prosperità del tuo paesaggio per molti anni a venire aumenterà se riesci a capire le risposte a queste domande.

Pensa ai temi

La tua scelta di piante e materiali da costruzione potrebbe essere aiutata da un tema che unifica il tuo paesaggio. I temi possono essere semplici come l’impiego di motivi ricorrenti nelle forme o nelle forme del tuo giardino, oppure possono essere sofisticati come progettare un giardino tranquillo o un giardino orientale.

Osservare l’architettura della tua casa è un ottimo punto di partenza quando scegli un tema per il tuo giardino. Poiché il tuo cortile è un’estensione della tua casa, cerca di abbinare le linee e l’estetica dell’architettura della tua casa.

Crea e collega spazi

Considera il tuo cortile come una o più stanze aggiuntive della tua casa per sfruttarlo al meglio. Il tuo paesaggio dovrebbe avere “stanze” distinte, proprio come fa una casa, e puoi farlo usando i tuoi materiali in modo intelligente per costruire queste stanze.

Non dimenticare di considerare le connessioni tra i tuoi spazi. In che modo i visitatori navigheranno nelle diverse zone del tuo giardino? Per stimolare l’esplorazione nel tuo cortile e mantenere i visitatori in movimento nel paesaggio, fai degli ingressi.

Fai lavorare le tue piante per te

Dovresti decidere all’inizio del processo di progettazione come funzioneranno le tue piante nel tuo paesaggio. Ci sono molti usi per le piante, come darti accesso a paesaggi mozzafiato, gustosi frutti e verdure, profumi paradisiaci e molto altro.

Le piante possono essere utilizzate come barriere per separare le regioni del tuo paesaggio e per segnarne il confine. Ostruendo le viste e l’accesso a una determinata regione, le piante possono essere utilizzate per progettare barriere fisiche nel proprio ambiente. Le piante a bassa crescita possono essere utilizzate per costruire barriere non plausibili che ostruiscono l’accesso ma non la vista se si desidera comunque mantenere alcune barriere mantenendo le viste.

Struttura le tue piantagioni

Quando scegli le piante, prendi in considerazione i tuoi diversi piani visivi. Considera la regione sopra di te iniziando con il piano aereo; questo può includere archi o alberi.

Passando al piano verticale, prendi in considerazione le altezze e le larghezze individuali e ammassate delle tue piante, come saranno stratificate o sfalsate (in genere, le piante più grandi vengono utilizzate dietro piante più piccole) e quanto saranno distanziate tra loro. .

Evidenzia punti importanti

Puoi attirare l’attenzione su una regione specifica del tuo paesaggio utilizzando piante distintive, architetture distintive o ornamenti da giardino. Dimensioni, forme, trame e colori contrastanti aiuteranno ad attirare l’attenzione su un luogo particolare.

Escher Booko

Ciao a tutti! Sono uno scienziato politico e potete rivolgervi a me quando avete bisogno di saperne di più su un argomento. Quando non sto analizzando o ricercando qualcosa, scrivo per condividere con gli altri ciò che scopro su internet. Come analista e ricercatore, il mio obiettivo principale è quello di fornirvi informazioni accurate. Così come per chiarire ogni possibile dubbio che puoi avere su un prodotto, in modo che tu possa essere sicuro al 100% quando fai la tua scelta.

Ultime pubblicazioni